FILOSOFIA PRODUTTIVA

Qualita Senza Compromessi

L’amore per la natura e il rispetto per l’ambiente vengono da noi tramandati di generazione in generazione. Siamo agricoltori da quattro generazioni: ciascuna ha trasmesso alla successiva quello che ha appreso dalla precedente, e dalle esperienze dirette che ha fatto. Questi due principi sono gli eredi naturali di quel rapporto intimo che legava i progenitori primitivi, che vedevano con l'occhio della meraviglia nella “Madre Terra”, la generazione spontanea. Non una terra da sfruttare ma da usare con rispetto per non comprometterne la capacità della generazione spontanea.

Siamo strettamente connessi alla terra dove coltiviamo i nostri prodotti, perché in essa troviamo le ragioni profonde della nostra esistenza. La qualità senza compromessi e la salute del consumatore sono da sempre i principi che stanno al centro di ogni scelta tecnica, da quella varietale a quella produttiva, ed è per questo che abbiamo scelto un sistema di agricoltura sostenibile, chiamato Agricoltura Integrata. 

Cos’è l'Agricoltura Integrata? 

E’ un sistema di produzione a basso impatto ambientale, che prevede l’attuazione di una serie di tecniche che permettono di utilizzare le risorse naturali, senza tuttavia comprometterne l'uso futuro. Il ricorso alle tecniche convenzionali si limita ai pochi casi in cui i rischi diventano insostenibili. Tra le tecniche colturali da noi adottate, è importante il ricorso alla fertilizzazione fatta con concimi organici (letame) provenienti da allevamenti bovini della zona, così come il rifiuto d'impiegare substrati artificiali in sostituzione del terreno. Anche i mezzi impiegati per la difesa delle colture sono decisivi nell’ottenimento della qualità igienico-sanitaria: monitoriamo continuamente le infestazioni per intervenire solo quando strettamente necessario. In tal senso privilegiamo il ricorso ai mezzi di difesa biologici quali:

  • l’uso del Bacillus thuringiensis, un batterio naturalmente presente nel terreno che viene usato come insetticida biologico

  • l’uso di Bombi (Bombus italicus), insetti impollinatori simili alle api per l’impollinazione naturale, che elimina l’impiego di ormoni di sintesi; 

  • piantine innestate su portinnesto resistente, per proteggere le piante dagli attacchi dei parassiti. 

Tra le altre tecniche di Agricoltura integrata da noi utilizzate, ci sono la Solarizzazione, per contenere le infestazioni del terreno; le reti antinsetto, che hanno lo scopo di impedire l'accesso degli insetti dannosi,  e le  trappole cromoattrattive e trappole luminose, che consentono la cattura di quegli insetti  eventualmente sfuggiti alle reti antinsetto. Il fiore all'occhiello di queste strategie, volte al rispetto ambientale, è la raccolta dell’acqua piovana che viene poi riutilizzata per l’irrigazione delle colture.

Cos’è per noi la “qualità senza compromessi”? 

L’Agricoltura Integrata è una questione di scelte, che tuttavia si traduce anche in un aumento dei costi di produzione. Questo aumento è per noi giustificato in vista dell'obiettivo igienico- sanitario che intendiamo raggiungere e su cui non siamo disposti a scendere a compromessi.

©2020 La Perla del Sud - All rights reserved